Non è cosa facile ricostruire la storia del ciclismo in Valtaro. I più giovani ricorderanno Fausto Binacchi e il Ciclo Club Imbriani ma, per certi aspetti, la storia nasce molto prima con le esperienze nel professionismo di Renato Ponzini di Compiano, classe 1932. Ponzini vinse una tappa alla Parigi – Nizza e salì sul podio in alcune tappe del Giro d’Italia. Indubbiamente, Bruno Raschi fu una figura molto importante e per questo pubblichiamo una “vecchia” intervista ad Anna Raschi, sua sorella. Nel 1981 si svolse a Compiano il Campionato Italiano di ciclismo su strada e fu una giornata memorabile per la lite fra Moser e Saronni. La maglia tricolore fu vinta da Francesco Moser. E anche qui, potremmo raccogliere testimonianze.

Sono numerosi i frammenti di storia che devono essere pazientemente ricomposti. Probabilmente dovremmo trovare una linea guida, ovvero, la pratica del ciclismo in massa. Il Ciclo Club Imbriani di Borgotaro ha avuto un importante ruolo; la gran fondo itinerante “La Bruno Raschi” ha fatto conoscere la nostra valle che ora risulta frequentata, soprattutto nel periodo estivo. Dal punto di vista storico ha un importante significato.

Ci si affida ai ricordi e per questo corriamo il rischio di dimenticare qualcosa. Però Valtaro ciclismo è un “luogo” di condivisione e quindi pronto ad accogliere il contributo di tutti.

Renato Ponzini

Renato Ponzini di Compiano, classe 1932.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra ed accetti la nostra politica sulla Privacy. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi