Mundialito 2018 | prova 3 – endurance

Domenica 26 agosto è stata affrontata la prova di endurance del Mundialito 2018. E’ stato disegnato un percorso di 70 km con tre salite e tratti veloci lungo la fondovalle. La formula è rimasta immutata: ogni team ha affrontato la prova compatto, riversando su strada tutta l’intezione di fare bene, di non sprecare un solo colpo di pedale e di improvvisare la migliore strategia possibile per condurre la squadra fino al traguardo di Valdena, poco sotto il passo del Brattello.

La partenza come al solito dal Bar Angolo 50 di Borgotaro per poi procedere spediti verso Bedonia, svoldando per Strela dopo il ponte sull’Ingenia. Rioganizzate le idee, la discesa ci ha condotto lungo le mura del castello di Compiano e poi attraverso l’abitato di Bedonia fino a Piane di Carniglia dove abbiamo svoltato per percorrere tutte le strade vecchie fino a Bertorella. Da qui abbiamo affrontato la seconda asperità di giornata, la salita di Spallavera e una veloce discesa lungo la strada di San Quirico fino ad Albareto da dove abbiamo iniziato a fare a botte con Eolo che ci soffiava prepotentemente in pieno viso, fino ad Ostia Parmense. Finito il lungo tratto di fondovalle, Eolo ne ha avuto abbastanza e quindi il gruppo ha tiratato un sospiro di sollievo anche se nel mentre, si è cercato di capire come spendere le ultime energie rimaste per l’ultima scalata di 5 km da Borgotaro a Valdena.

Il copione è stato fortunatamente lo stesso; tanta fatica e un passo in più verso una sempre più collaudata formula del nostro Mundialito la quale è ancora come una ricetta in fase di sperimentazione culinaria, cercando di abbinare ingredienti nostrani ma che rappresentato ancora un puzle per il quale le caselle hanno necessariamente bisogno di essere rioganizzae perchè l’intenzione è quella di disegnare, a cento mani, ciò che potrebbe divenire l’icona del ciclismo nostrano. Impegno, passione, perseveranza non bastano; l’ingrediente più importante è il tempo che si impiega ad amalgamare il tutto ma non finisce qui; è ancora più importante la capacità di ascoltare i consigli che vengono dal gruppo purchè siano ragionevoli.

Insomma, ora attendiamo l’ultima prova, quella all’interno del circuito automobilistico Riccardo Paletti a Varano, dove verranno proclamati i campioni 2018, rendendo definitiva una classifica che ancora può essere considerata incerta e questo ci farà vivere un fine settembre che riserverà calcoli, previsioni e ogni altra tensione positiva che poi ci condurrà all’autunno.

Sempre buone pedalate a tutti!


Classifiche

mundialito-2018-prova-1-classifiche
Titolo: mundialito-2018-prova-1-classifiche (0 click)
Etichetta:
Filename: mundialito-2018-prova-1-classifiche.pdf
Dimensione: 60 KB
mundialito-2018-prova-2-classifiche
Titolo: mundialito-2018-prova-2-classifiche (0 click)
Etichetta:
Filename: mundialito-2018-prova-2-classifiche.pdf
Dimensione: 82 KB
mundialito-2018-prova-3-classifiche
Titolo: mundialito-2018-prova-3-classifiche (0 click)
Etichetta:
Filename: mundialito-2018-prova-3-classifiche.pdf
Dimensione: 97 KB


Leave a Comment